Seo Creative Writing

logo seo creative writing blog

Seo Creative Writing

Blog di Scrittura Creativa e Ottimizzata per il Web

Perché un sito deve rispettare i Domain Factors di Google?

Perché il tuo sito web dovrebbe rispettare in primis i Domain Factors di Google o fattori del dominio? Nell’articolo precedente abbiamo visto cosa sono in generale i fattori di ranking di Google, cioè i suoi parametri di valutazione dei siti. Abbiamo capito che non basta fare articoli ottimizzati SEO, ma tutto il tuo sito deve rispettare l’algoritmo (insieme di regole) di Google.

Devi conoscere i Domain Factors prima di aprire il sito web!

I fattori di ranking utilizzati da Google sono stati classificati in 9 macro categorie e al primo posto ci sono i Domain Factors o fattori del dominio.
Si tratta di regole legate all’indirizzo di base del tuo sito (sostanzialmente quello che c’è dopo il www). Quindi è fondamentale che tu li conosca prima di aprirlo, per fare scelte azzeccate sul nome del dominio (cioè la parte che c’è dopo il www.) e sull’estensione (.it, .com, .net, ecc.).

Il primo Domain Factors: l’età del dominio

Google considera positivamente un sito più “anziano”, perché considerato più solido e sicuro. Ci sono molti siti che fanno spam: vengono acquistati i domini, mettono online i siti solo allo scopo di spammare e poi vengono chiusi a distanza di qualche giorno o settimana o mese. Quindi la stabilità temporale è un dato importante per Google.

L’età del dominio è un fattore che non dipende da te: se acquisti un apri un sito nuovo, è ovvio che dovrai attendere qualche mese, prima che possa essere considerato stabile e sicuro.

Se ne acquisti uno già esistente da mesi o anni, forse non dovrai attendere, perché Google già lo ha indicizzato. Tuttavia sull’acquisto di siti di altri proprietari, c’è il pericolo che siano stati usati in maniera non proprio onesta. Potrebbero appunto essere stati aperti per fare spam.

Acquista un dominio…”vergine”

Il mio consiglio è di scegliere un dominio “vergine”. Puoi controllare se il dominio era di proprietà di altri attraverso alcune piattaforme come quelle di Whois (ad esempio questa di whois.domaintools). Oppure puoi guardare se in passato il dominio che vuoi acquistare era attivo tramite il sito Way Back Machine.

Evita di acquistare i cosiddetti “Parked Domain” o “Domini Parcheggiati”, cioè quei domini già acquistati da società e messi online con un messaggio di benvenuto e invito all’acquisto. Di solito hanno una pagina sola con poche informazioni. Oltre ad avere un costo superiore al normale, non vengono valutati positivamente da Google.

Quanto conta l’età del dominio

Google in passato ha inserito questo requisito tra i suoi fattori di ranking, per poi fare marcia indietro e dire che l’età del dominio non conta. Anche nella comunità degli esperti di web marketing le opinioni sono divergenti.

Io per esperienza personale continuo a pensare che l’anzianità del dominio abbia ancora importanza, soprattutto se il dominio viene acquistato per un anno o più di un anno e non per qualche mese. Questo fa la differenza.

Scegli un nome a dominio mai usato da nessuno, pubblica il tuo sito, lavoraci per almeno un anno e i risultati si vedranno!

Nel prossimo articolo scopriamo gli altri Domain Factors di Google.

E’ utile inserire la keyword nel dominio del proprio sito?

I fattori di ranking di Google: è importante seguirli?

Capire come funziona l’AI di Google per scrivere nel web