Seo Creative Writing

logo seo creative writing blog

Seo Creative Writing

Blog di Scrittura Creativa e Ottimizzata per il Web

Cos’è la scrittura creativa: ecco i generi di scrittura

Per capire cos’è la scrittura creativa è utile fare un paragone con quello che è il suo esatto opposto: la scrittura scolastica o accademica o giornalistica.

Le differenze tra scrittura creativa e scrittura scolastica

Ciò che distingue la scrittura creativa da quella scolastica è il contenuto. Un articolo di giornale, un manuale tecnico o un tema in classe hanno un tono solenne, privo di sentimenti ed emozioni. Chi scrive cerca di essere imparziale e di dare un’immagine corretta di fatti. Il suo obiettivo è fare una presentazione obiettiva di ciò che è la realtà.

La scrittura creativa invece si basa sull’immaginazione dello scrittore. Il suo obiettivo è intrattenere, far divertire, dare piacere al lettore. Uno scrittore può anche trattare di fatti realmente accaduti, ma non adotterà mai un linguaggio imparziale, obiettivo, telegrafico. Cercherà di aggiungere elementi non reali, di usare la sua creatività per dare vita a scene completamente nuove e più intriganti.
Romanzi, racconti e poesie di qualsiasi genere rientrano nella scrittura creativa.

Può un giornalista essere…creativo?

A questo punto molti di voi diranno: anche un articolo di giornale può far ridere. Io vi rispondo: certamente. Ma la sua collocazione è all’interno di un quotidiano/giornale e il suo obiettivo è dare informazioni. Il giornalista può utilizzare un linguaggio più divertente del solito, avvicinandosi alla scrittura creativa. Ma lui in quel momento sta lavorando come giornalista e non come scrittore.

I cinque tipi di scrittura

Dagli insegnamenti scolastici avrete appreso che esistono cinque tipi di scrittura: descrittiva, narrativa, espositiva, persuasiva e creativa. In realtà non esiste un confine netto fra i vari tipi di scrittura. Un libro può avere un tipo di scrittura dominante: ad esempio un libro di storia è prevalentemente narrativo. Tuttavia può avere delle parti descrittive, dove spiega l’abbigliamento utilizzato in un’epoca storica o la tipologia di armi usate.
Un testo espositivo è un’enciclopedia o un foglietto di istruzioni. Anche all’interno di un’enciclopedia ci sono parti chiaramente descrittive.
I generi di scrittura dunque si compenetrano: è quello dominante che determina il tipo di testo (narrativo, espositivo, creativo, ecc.).

Riflessioni conclusive su cos’è la scrittura creativa

C’è una cosa però che accomuna tutti i tipi di scrittura e da cui non si può prescindere: il corretto utilizzo della lingua (nel nostro caso italiana). Dovete avere ottime conoscenze di ortografia, sintassi, grammatica, lessico. Scrittura creativa infatti non significa stravolgere le regole di base di una lingua e commettere errori grossolani di grammatica. E’ importante scrivere correttamente soprattutto per i lettori.

Infine ricordate una cosa molto importante: potete studiare, fare corsi, esercitarvi ma la scrittura creativa dipende molto dalla vostra natura! Si può essere portati o meno. Allo stesso modo non tutti sono portati per fare giornalismo o scrivere temi in classe. Per capire se siete dei veri scrittori dovete solo studiare e provarci!

Nel prossimo articolo vediamo quali sono gli elementi principali di un testo di scrittura creativa.

I 5 elementi importanti di un testo di scrittura creativa

Il film Anonymous di Roland Emmerich: ecco chi è Shakespeare

I dettagli significativi del film su Shakespeare “Anonymous”