Seo Creative Writing

logo seo creative writing blog

Seo Creative Writing

Blog di Scrittura Creativa e Ottimizzata per il Web

5 Consigli sull’utilizzo di Instagram per aziende e brand

Instagram per aziende e brand funziona? Tutti i settori possono beneficiare dei vantaggi di un profilo Instagram? Quali contenuti postare e come? Di seguito vi offro 5 consigli sull’utilizzo di questo social network per iniziare a promuovere a livello economico la vostra azienda o il vostro brand.

I consigli sull’utilizzo di Instagram per aziende e brand

1. Postare solo contenuti originali e propri

Su Instagram si condividono foto originali e personali. Quindi niente copia-incolla di foto tratte da cataloghi, da altri siti web, da siti istituzionali. Come deve comportarsi un’azienda o un brand? Certamente deve armarsi di smartphone di ottima qualità o fotocamera e soprattutto bisogna saperli usare.

Via libera a foto di prodotti con scenografie curate, giochi di luci e colori, filtri. Se l’azienda si occupa di servizi, anche in questo caso le foto devono essere self-made, scegliendo soggetti umani. Ricordate che le immagini che presentano delle persone generano sempre maggior engagement rispetto a quelle dove ci sono solo oggetti. Mostrate cosa possono fare le persone con i vostri prodotti o servizi.

Le foto postate devono sempre essere di qualità e mai improvvisate. No a foto sfuocate, con colori scuri, indefinibili, o che ritraggono persone che non se l’aspettavano. Bisogna mantenere un profilo professionale, anche quando si pubblicano contenuti virali e divertenti. Sì anche ai video e all’utilizzo delle stories.

2. Quante volte al giorno postare?

Non è necessario postare ogni giorno o più volte al giorno. Per esperienza personale va benissimo anche un post al giorno o uno ogni 2-3 giorni, purché sempre di qualità. Inoltre Instagram è la vetrina ideale per presentare le anticipazioni di prodotti. L’uscita di una nuova collezione genera curiosità, quindi è facile catturare l’attenzione del pubblico.

3. Coinvolgere gli utenti con i concorsi

Su Instagram è possibile coinvolgere direttamente nuovi e vecchi follower attraverso i concorsi. Come funzionano? In diversi modi. Ad esempio, si può lanciare un hashtag con un tema, cioè chiedere agli utenti di fare una foto a tema e postarla con l’hashtag scelto (che è una parola chiave anteceduta dal cancelletto). Al termine del concorso, l’azienda premia le foto meglio riuscite.
Oppure, invece di usare l’hashtag, si può chiedere agli utenti di taggare l’azienda nelle loro foto a tema tramite la funzione della chiocciola.

4. Usare gli hashtag

Gli hashtag sono il principale metodo per dare visibilità ai contenuti su Instagram. Sono parole chiave con il cancelletto davanti, scritte tutte attaccate, se sono composte da più parole. Potete usarne 30 in totale sotto un post di Instagram. Un post su Instagram che ha dai 20 ai 30 hashtag ottiene circa il triplo dei like rispetto allo stesso post senza hashtag. Su Instagram infatti si possono seguire anche gli hashtag (oltre ai profili di persone o aziende). Quindi quando viene usato un hashtag, il post compare nella bacheca di chi lo segue.

5. Instagram per aziende e brand è utile per tutti i settori?

Dalle statistiche sembra che alcuni prodotti o servizi funzionino meglio rispetto ad altri su Instagram. Ad esempio, l’abbigliamento ottiene sempre grandi consensi. Un’azienda che produce materiale di ricambio per automobili potrebbe invece avere scarso successo. Però considerate anche questo: un’azienda che vende abbigliamento su Instagram si scontra con molti competitor, a differenza di una che vende materiali per auto. Il successo quindi dipende tutto da come si lavora!

Come condividere i post di Instagram su Facebook

A cosa serve il cancelletto su Instagram, ovvero gli Hashtag

Come si calcola l’engagement su Instagram